venerdì 20 aprile 2012

Camper mon amour....

Quasi maggio...già tempo di camper... Bello averne uno e gironzolare l'Italia così,liberi da ritardi ferroviari e prenotazioni mancate..viaggiare coi propri tempi,poi fermarsi a dormire in un prato sotto le stelle,o, più realisticamente,in un'area attrezzata. Cioè in uno di quei luoghi "di frontiera" dove il puro caso improvvisa bizzarre "tribù" di svariata umanità:indefessi sportivi delle 6.30 del mattino,ragazzini in concistoro nei parcheggi, nonnetti tedeschi in assetto da K2, mammine apprensive, strani individui senza patria nè storia, bulletti alle prime armi, bellone all'ultima spiaggia, bambini con le ginocchia sbucciate, "easy riders" squagliati al sole nei loro giubbotti, lolite a caccia di chupa chups, quarantenni a caccia di lolite, fidanzatini in deliquio, studenti svedesi con vocabolarietto annesso, chitarre scout....
Odore intenso di lacca pneumatici sudore  ghiaccioli alla menta  borotalco  pioggia estiva  fondi di caffè insetticida  salsicce bruciacchiate  crema solare  docce all'aperto....Odore di...VITA!

2 commenti:

  1. Non l'ho mai provata, ma l'esperienza del camper deve essere davvero bella.

    RispondiElimina
  2. ....un'esperienza con la E maiuscola!

    RispondiElimina